Home / NEWS / Videogame, il fatturato vola e si aprono nuove opportunità di lavoro anche in Italia

Videogame, il fatturato vola e si aprono nuove opportunità di lavoro anche in Italia

Sono passati anni luce dai primi computer e dai primi videogame degli anni ’80 dove l’interazione era esclusivamente uomo-macchina o si poteva giocare in due ma nella stessa ubicazione del pc o consolle.

Oggi il mondo dei videogame è cambiato con le modalità online che hanno preso il sopravvento rispetto ai giochi mono-giocatore, grazie ovviamente a connessioni più veloci e più stabili, e dietro agli schermi c’è una vera e propria industria che produce nuovi prodotti per i gamers e che fattura miliardi di dollari ogni anno.

Per il 2020 si stima che il mondo dei gamers supererà i 160 miliardi di dollari di fatturato!

Siamo certi che il Covid abbia influito in questa crescita ma ma, è bene ricordare, che già nel 2019 la cifra si aggirava intorno ai 145 miliardi.

Uno dei paesi europei con il maggior boom economico ed occupazionale nel settore è stata la Svezia ma anche in Italia negli ultimi anni (non solo al nord ma anche nel centro sud) la crescita non è da meno se consideriamo che alcune industrie produttrici di videogame nate da appena 4 anni sono passate da fatturati di 20.000 euro del primo anno ai circa 2 milioni di oggi.