Home / IMMIGRAZIONE / Sicurezza bis, norma su rimpatri da migliorare

Sicurezza bis, norma su rimpatri da migliorare

📍Incoraggiare i rimpatri volontari e aumentare gli accordi con i Paesi terzi.

I dati illustrati oggi dal Garante Mauro Palma durante l’audizione in commissione dimostrano che sui rimpatri c’è molto da fare. Solo il 39% delle persone trattenute è stato rimpatriato e a volte il loro trattenimento si rivela illegittimo. Il decreto sicurezza bis contiene una norma, l’articolo 12, che va migliorata anche trovando nuove risorse.

Nella mia Bari quasi la metà dei trattenuti lo sono illegittimamente. Il CPR è in situazioni indecorose. Lo ha confermato anche il Garante che ha suggerito alla commissione di visitare il centro e per questo con i colleghi valuterò questa possibilità.

Un po’ di dati: su 267 trattenuti ne sono stati effettivamente rimpatriati solo 105 (39%), mentre per 123 persone (il 46%) il trattenimento non è stato convalidato dall’autorità giudiziaria.
Vale la pena ricordare che tutte queste persone sono trattenute non in conseguenza di reati, ma per irregolarità amministrative.

E’ emersa una realtà molto dura, quasi sicuramente sconosciuta a tutti i cittadini. In una struttura modello carcere con alcuni reparti incendiati, vivono ospiti a cui non vengono date nemmeno lenzuola di carta. Le giornate per queste persone passano nel vuoto, dal momento che c’è un solo locale comune che può contenere non più di quattro persone. È stata rilevata anche l’assenza di un presidio della Asl locale.

Il grado di civiltà di un Paese si misura anche dalle condizioni di questi luoghi.