Home / NEWS / Salario minimo, in UE è stato appena fatto un grande passo in avanti

Salario minimo, in UE è stato appena fatto un grande passo in avanti

Una delle nostre grandi battaglie è stata quella per il reddito di cittadinanza, un’idea che sembrava folle e che poi, invece, abbiamo concretizzato. Un altro punto e obiettivo fondamentale è il salario minimo e su questo dobbiamo continuare a lavorare. In Italia ci sono milioni di lavoratori poveri, con un salario che è al di sotto, alle volte, della soglia di povertà. Il nostro Paese deve garantire una retribuzione dignitosa e adeguata per tutti i lavoratori, per un mercato del lavoro più equo e paritario, contro ogni disuguaglianza, anche in termini di gender pay gap. Su questo la proposta della nostra Nunzia Catalfo.
Ieri in UE è stato fatto un grande passo in avanti, si va finalmente nella stessa direzione: è stata approvata la proposta della Commissione di direttiva Ue su salari minimi adeguati.
Questa, in sintesi, fissa delle tutele minime uniformi in tutti gli Stati membri, creando un quadro comune per migliorare l’adeguatezza dei salari minimi e l’accesso dei lavoratori alla tutela del salario minimo nell’UE.
Andiamo avanti anche su questo!