Home / LAVORI AULA / Proroga Superbonus 110%, misura essenziale

Proroga Superbonus 110%, misura essenziale

Il Superbonus 110% è una misura che il MoVimento 5 Stelle ha progettato e sostenuto con determinazione, un importante investimento sul benessere delle persone, sul futuro del Paese e sulla sua crescita economica, inclusiva e sostenibile in una fase di crisi globale.
Un’opportunità da non perdere e, anzi, da valorizzare prorogando la maxi agevolazione almeno fino al 2023.
La ragione di questa necessità è contenuta nelle proiezioni e nei dati registrati da diversi soggetti, come lo studio dell’Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili), diffuso dall’Agenzia per il Lavoro Orienta, secondo il quale il Superbonus 110% porterà un incremento di 100 mila posti di lavoro all’anno, nel settore dell’edilizia e in tutto l’indotto, con un impatto sul Pil di 3 punti percentuali e un giro d’affari di 63 miliardi di euro.
Ovviamente per vedere questi effetti positivi è necessario che la misura abbia un orizzonte temporale di almeno 3 anni.
Elettricisti, caldaisti, idraulici, operai edili, ingegneri, geometri, termoidraulici, carpentieri, serramentisti: sono alcune delle figure professionali che, come indicato dallo studio dell’Ance, nelle ultime settimane hanno registrato un incremento della domanda di lavoro.
Si tratta di lavori nei settori più coinvolti dal Superbonus 110%. Tra questi, quello dell’edilizia è sicuramente centrale e, come indicato dallo studio Unioncamere–InfoCamere di ottobre scorso, grazie all’impulso del Superbonus, tra luglio e settembre, sono nate quasi 5 mila imprese. Una crescita che si deve soprattutto alle piccole realtà individuali, agli specialisti e artigiani nelle attività di impiantistica e di finitura degli edifici e ai posatori di infissi.
Altro fattore da considerare è l’impatto del Superbonus 110% sull’ambiente: efficientamento energetico, fotovoltaico, solare, cappotti per evitare la dispersione termica, minori consumi e quindi minore produzione di CO2.. Questa l’ottica in cui inquadrare il Superbonus e i fondi pubblici allocati: sostenere il lavoro, le imprese, l’ambiente e l’economia nazionale.
La nostra battaglia per far salire l’aliquota al 110% ha reso la misura un vero acceleratore di opportunità. Ecco perché continueremo a batterci in ogni sede per farne comprendere l’importanza e prorogarla oltre l’attuale scadenza del 2021.