Home / IMMIGRAZIONE / Migranti, da Johansson investimenti su vie legali d’accesso

Migranti, da Johansson investimenti su vie legali d’accesso

Una buona gestione europea del fenomeno migratorio passa anche dalla garanzia di vie legali d’ingresso nell’Unione, necessarie per combattere davvero i trafficanti. Oggi, su mia richiesta in audizione, la commissaria europea per gli affari interni, Ylva Johansson, ha aperto all’investimento su percorsi legali. Saranno rivolti principalmente ai giovani, soprattutto in Nord Africa, con un potenziamento delle loro competenze per facilitare percorsi lavorativi e contribuire alla nostra economia.

Ho sollecitato la commissaria Johansson anche su un altro tema che ci sta molto a cuore: i minori stranieri non accompagnati. Oggi è la giornata internazionale dei minori scomparsi e secondo una recente inchiesta del Guardian dal gennaio 2018 a dicembre 2020 sono scomparsi più di 18mila minori stranieri non accompagnati, potenziali vittime di sfruttamento lavorativo e sessuale e di tratta. La risposta è stata soddisfacente. La Commissione inserirà nel Migration Pact altre proposte sui minori non accompagnati dando un’attenzione particolare ai tutori e a una distribuzione più rapida dei minori.