Home / IMMIGRAZIONE / Migranti, Bari ultima tra le città metropolitane per imprese straniere

Migranti, Bari ultima tra le città metropolitane per imprese straniere

Dal Rapporto Anpal-Ministero del Lavoro sulla presenza dei migranti nella città metropolitana di #Bari, questi i dati: solamente un terzo degli occupati extracomunitari regolari svolge lavoro non qualificato e meno di 35 mila sono le imprese individuali con titolari extracomunitari che operano nella città metropolitana di Bari.

Queste realtà rappresentano però meno del 4% delle imprese che operano nel barese. Si tratta della percentuale più bassa tra tutte le 14 città metropolitane.
A fronte di 40 mila regolarmente soggiornanti, 14 mila sono gli occupati extracomunitari nella nostra città metropolitana e solo un terzo di questi svolge un lavoro manuale non qualificato.

Sono dati su cui bisogna lavorare perché la crescita economica del nostro territorio è legata anche agli investimenti e alle energie di chi viene dall’estero. E’ nostro dovere combattere il lavoro nero e garantire così una vera integrazione.

Qui il rapporto integrale ➡️ http://bit.ly/2H8k5RG