Home / NEWS / I nostri mari non si toccano

I nostri mari non si toccano

Il Governo, grazie al lavoro del MoVimento 5 Stelle sul decreto legge #Semplificazioni, ha dato seguito all’impegno preso sull’emendamento blocca #trivelle.

Possiamo impedire concretamente il ritorno al passato, un passato fatto di un’economia vecchia e inquinante, che fa guadagnare pochi (i soliti noti petrolieri) e fa perdere tanti posti di lavoro.
Siamo soddisfatti dell’accordo trovato, che guarda finalmente al futuro.

– Aumento di 25 volte dei canoni per le concessioni
– Sospensione di 18 mesi delle ricerche di idrocarburi (nell’attesa di un piano nazionale)

Dobbiamo continuare a sostenere la ‘green economy’, la ricerca, l’innovazione e la formazione per lo sviluppo ecologico con l’obiettivo di “decarbonizzare” e “defossilizzare” produzione e finanza. Da contratto.

Le energie rinnovabili sono un pilastro della crescita economica, ce lo confermano anche i numeri relativi all’incremento della forza lavoro impiegata. La decarbonizzazione del sistema energetico è in grado di far crescere l’economia mondiale e garantire la creazione di 28 milioni di posti di lavoro in tutto il mondo nei prossimi 30 anni.

Vogliamo salvare i nostri mari, l’ambiente, la nostra salute.

Non siamo quelli del NO. Noi del MoVimento 5 Stelle siamo quelli del SÌ:
✅ Sì alle energie sostenibili
✅ Sì a più posti di lavoro
✅ Sì a un ambiente più sano
❌ Trivelle? NO, grazie.

http://bit.ly/2HtR98J