Home / LAVORI AULA / Fiducia al Governo Conte, un sì convinto per andare avanti

Fiducia al Governo Conte, un sì convinto per andare avanti

Tra qualche minuto voterò la fiducia al Governo Conte. Un #SI convinto per andare avanti e lasciarci alle spalle una crisi scellerata, scatenata per motivi lontani dai problemi reali del Paese.
Questo voto in Parlamento è una chiara chiamata. Sappiamo tutti che non si può andare avanti con numeri risicati e con maggioranze al cardiopalma. Ascoltando chi oggi ha deciso con responsabilità e concretezza di dare fiducia al governo arrivano proposte che possono aiutarci ad uscire dal buio. Dobbiamo mettere il Paese al primo posto e dare risposte su lavoro, sanità, scuola e tasse.
Nel suo intervento alla Camera, il presidente Giuseppe Conte ha parlato di un impegno per una legge elettorale proporzionale e per far avanzare le riforme istituzionali. Sarà il Parlamento a decidere su questi temi, è ovvio, ma è altrettanto ovvio che il lavoro qui alla Camera è già ben avviato, un primo testo base proporzionale è già stato votato, altre riforme sono già a buon punto e sarà il Parlamento a dover dimostrare di non essere una palude.
Per colpa di #ItaliaViva abbiamo perso un anno di lavoro e per colpa dei loro cambi di idea il cantiere delle riforme si è fermato, dal voto ai 18enni al Senato al referendum propositivo.
Dobbiamo ripartire con forza da dove ci hanno fermato. Ci sono i numeri in Parlamento per una legge elettorale proporzionale capace di garantire rappresentanza e governabilità. C’è uno spazio per ridare agli italiani il potere di scegliere i propri rappresentanti.