Home / IMMIGRAZIONE / Stupro Cara di Bari. Elevare standard diritti garantiti

Stupro Cara di Bari. Elevare standard diritti garantiti

Le forze dell’ordine hanno arrestato quattro di cinque presunti componenti di una gang nigeriana per violenza sessuale di gruppo compiuta nei confronti di una giovane connazionale all’interno del Centro Accoglienza Richiedenti Asilo di Bari.

E’ inaccettabile che nei luoghi destinati all’accoglienza si registrino episodi di violenza sessuale. Anche per questo riteniamo che sia sempre più opportuno alzare il livello dei diritti garantiti all’interno delle strutture dell’accoglienza, come altrove.

Se si garantiscono i diritti delle persone, si garantisce anche la sicurezza. Non dimentichiamo che il piano nazionale anti-violenza fa esplicito riferimento anche alle donne richiedenti asilo e che servono dunque risposte conseguenti. Le strutture d’accoglienza devono essere case di vetro e luoghi di permanenza provvisoria.
Ringrazio le forze dell’ordine per il loro impegno, chi sbaglia deve pagare.

Scroll To Top