Home / NEWS / Consiglio regionale Puglia, da Loizzo attacco a volontà popolare

Consiglio regionale Puglia, da Loizzo attacco a volontà popolare

Dove sono il Governatore Emiliano e gli altri rappresentanti istituzionali delle opposizioni?

Al rinnovo delle commissioni regionali pugliesi, il Presidente del Consiglio Mario Cosimo Loizzo (PD) ha deciso deliberatamente di non rispettare il regolamento interno e la volontà popolare: ha ridotto in sostanza (da 2 a 1) i rappresentanti del M5S nella delicatissima VII Commissione “Riforme istituzionali” e ha aumentato (da 1 a 2) il numero dei consiglieri del Gruppo Misto.
Il M5S conta 8 consiglieri (il 15,7% dei rappresentanti del Consiglio) mentre il gruppo Misto ne conta 6 (l’11,7%), eppure da oggi in VII Commissione il M5S è rappresentato da un solo consigliere.
La decisione del Presidente Loizzo è oggettivamente un attacco alla volontà popolare espressa dai pugliesi nel 2015 e ai valori fondamentali della democrazia. Ma la cosa ancora più grave è che tutto questo sia accaduto nel silenzio del Presidente Emiliano e di tutti gli altri rappresentanti delle istituzioni.
La democrazia non è una bandiera da sventolare a seconda delle opportunità politiche.

Scroll To Top