Home / IMMIGRAZIONE / MIGRANTI: GOVERNO E UE, DISASTRO TOTALE!

MIGRANTI: GOVERNO E UE, DISASTRO TOTALE!

Di seguito i risultati del governo Gentiloni nella gestione dei flussi migratori sui nostri territori:

– Ventimiglia: frontiere francesi chiuse, la città è scenario di emergenza umanitaria, da tutta Italia arrivano migranti (con permesso e non) che cercano di oltrepassare il confine, chi viene fermato viene caricato su un bus e “spedito” all’hotspot di Taranto da dove riparte nuovamente alla volta di Ventimiglia;

barconi-immigrati- Lombardia: è la regione che accoglie di più in Italia (con il 13% sul dato totale nazionale), a dimostrazione del fatto che disinteressarsi dell’argomento non porta a nulla di buono! Maroni dice “non li vogliamo, tornino a casa loro!” ma stanno tutti lì e lui non muove un dito…

– Roma: la sindaca Raggi chiede di non portare altri migranti in città e il governo ha già in programma altri due centri da 500 posti l’uno. Un modo come un altro per creare emergenza su un territorio come quello della Capitale già martoriato da decenni di mala gestione da parte dei partiti;

– Foggia: centro governativo sovraffollato (come tutti gli altri del resto) e ghetti (insediamenti spontanei di migranti impiegati a nero prevalentemente nel settore agricolo) disseminati ovunque senza che lo Stato faccia assolutamente nulla;

– Isola Capo Rizzuto: ancora la mafia che fa soldi con i migranti;

– Mineo: centro ancora operativo!

E l’elenco potrebbe continuare ancora molto a lungo…
Insomma da nord a sud un disastro totale! Questi sono i risultati ottenuti da Minniti, Alfano e company. Il loro fallimento, il fallimento del loro governo è sotto gli occhi di tutti!

Danno l’impressione di impegnarsi molto e vanno in giro per il mondo a firmare accordi con governi privi di alcuna legittimazione di sorta, che mai saranno in grado di far rispettare quegli accordi: dalla Libia continuano a partire barconi in condizioni sempre più precarie e nel Mediterraneo continuano a morire migliaia di persone. In Libia i trafficanti di esseri umani continuano a sequestrare, sfruttare, estorcere, maltrattare, torturare e violentare uomini, donne e bambini senza che la comunità internazionale batta ciglio! E Minniti va a fare accordi con un governo inesistente per bloccare le persone in quell’inferno! Complimenti.

Hanno sbagliato tutto, Minniti, il suo governo e l’Unione Europea hanno sbagliato tutto! Hanno sbagliato a firmare un accordocie con la Turchia cercando di bloccare la rotta balcanica e incrementando di conseguenza i flussi sulla rotta mediterranea. (Spieghiamolo meglio: il governo italiano ha firmato un accordo, che prevedeva tra l’altro un contributo economico da parte nostra, per ottenere come risultato l’aumento dei flussi sulle nostre coste! Un vero capolavoro d’idiozia!)

Sbagliano ancora nel non riuscire a trovare un modo valido per far sì che l’Europa non ci lasci soli in questa sfida. Minacciarli, è l’unico modo per ottenere qualche risultato. Bisogna dire loro che se non si giunge ad una piena condivisione della gestione di questo fenomeno epocale, cominceremo a far mancare la nostra parte di contributo economico alle politiche dell’UE; dire loro che se non si assumono le proprie responsabilità attraverso un sistema di quote per paese membro noi usciremo dall’Unione Europea, perché ci saremo resi conto una volte per tutte che farne parte non ha alcun senso, se non quello di rispettare assurdi parametri che ci impediscono di investire nei settori che farebbero davvero ripartire in nostro paese!

L’Italia è un paese di transito, solo una bassissima percentuale di migranti parte dalla propria terra con l’intenzione di restare sul suolo italiano. La stragrande maggioranza vuole andare in Francia, in Germania, in Svezia. E questo i paesi del centro-nord europa lo sanno benissimo ed è questo il motivo per cui si guardano bene dal rivedere il Regolamento di Dublino che tutti i partiti che ci hanno governato negli ultimi 20 anni hanno sottoscritto (Lega compresa!). Bene, bisogna porre come condizione imprescindibile il superamento di questo Regolamento. Altrimenti non se ne esce. E’ inutile provare altre vie solo per dare l’impressione di essere operosi. Non c’è più tempo. La gente è esasperata dalla pessima gestione del fenomeno. Il governo non fa altro che rendere il terreno sempre più fertile per l’illegalità, l’odio, il razzismo, l’intolleranza rendendosi principale responsabile di un pericoloso processo di abbrutimento etico del popolo italiano.

Domani Minniti verrà a raccontarci altre favolette…ma noi conosciamo bene la realtà e gli diremo in faccia le cose come stanno!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Scroll To Top