Home / LAVORI I COMMISSIONE / Diritti umani, presto Commissione nazionale indipendente

Diritti umani, presto Commissione nazionale indipendente

Oggi si celebra il 70º anniversario della Dichiarazione universale dei Diritti umani, il documento ONU approvato il 10 dicembre 1948 a Parigi. Un ideale e un impegno comuni per promuovere il rispetto di questi diritti e di queste libertà.
 
Istituire finalmente la Commissione nazionale per la promozione e la protezione dei diritti umani fondamentali, a 25 anni dalla risoluzione dell’Assemblea generale dell’Onu, è l’obiettivo della proposta di legge a prima firma Emanuele Scagliusi M5S (A.C. 1323) all’esame della commissione Affari Costituzionali della Camera dei deputati. Nello specifico, questa risoluzione ONU (n. 48/134) impegna tutti gli Stati firmatari ad istituire organismi nazionali, autorevoli ed indipendenti, per la promozione e la protezione dei diritti umani e delle libertà fondamentali.
 La proposta, fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle, punta a colmare un ritardo inaccettabile, non coerente con i principi fondamentali e i valori che animano la nostra Costituzione. L’istituzione di questa commissione non risponde semplicemente a un impegno assunto da tempo in sede internazionale dal nostro Paese, ma intercetta la sensibilità sempre più diffusa sul tema da parte della società civile. Anche per questo va sottolineato il suo profilo indipendente.

La nostra storia obbliga l’Italia ad un ruolo guida nella protezione dei diritti umani e tutto ciò è un passo concreto in questa direzione.

 
Scroll To Top